Sanzione di 6mila euro in città della Questura

La Questura di Vercelli continua a svolgere un’intensa attività di prevenzione attraverso il controllo delle attività commerciali più frequentate in questo periodo e nelle quali vi è maggiore concentrazione di persone. Particolare attenzione viene  dedicata ai locali pubblici e ai bar dove si svolge anche un’attività di intrattenimento.

    Nel corso di un servizio compiuto lo scorso 28 luglio sono stati ispezionati quattro esercizi commerciali e uno di questi, situato nel centro cittadino, pur risultando titolato a svolgere l’attività commerciale nel settore alimentare, e specificamente nel settore ittico, come gastronomia e negozio di vendita per asporto, in realtà e  senza alcuna autorizzazione aveva messo in piedi un vero e proprio ristorante predisponendo dei tavoli, anche all’esterno e sulla pubblica via, in cui i clienti si accomodavano e attendevano di essere serviti.

    Oltre alla mancanza del titolo autorizzativo per l’attività di ristorazione, lo stesso locale risultava mancare della documentazione di controllo della qualità dei prodotti alimentari venduti. Il personale della Divisione di Polizia Amministrativa ha comminato una sanzione amministrativa per un totale di 6.000 euro. Dell’attività di  accertamento dell’irregolarità riscontrata è stata inoltrata la segnalazione al Comune di Vercelli.