Nella tarda serata di martedì 9 agosto, Emide Donetti, abitante a Olcenengo, è stata trovata morta, per cause naturali, dai Vigili del Fuoco intervenuti su chiamata dei familiari che non riuscivano a contattarla.

I familiari, residenti fuori paese, non riusciuvano a mettersi in contatto con Emide Donetti, 86 anni, così si sono recati a Olcenengo, e, non avendo avuto cenni di risposta hanno chiamato i Vigili del Fuoco che, nella tarda serata di ieri, martedì 9 agosto, hanno effettuato l’apertura porta scoprendo così il decesso di Emide per cause naturali. La donna era molto conosciuta a Olcenengo, il perché lo spiega il sindaco Annamaria Ranghino: «Era un pezzo della nostra storia, la ricordo quando io ero bambina, nella sua merceria sul corso, vendeva un po’ di tutto e il suo negozio era un centro di aggregazione, al pari delle altre botteghe che esistevano allora. Parliamo di un’altra epoca… quando la desertificazione dei nostri paesi non era ancora cominciata. La ricordo con affetto e porgo le mie condoglianze alla famiglia, anche a nome della collettività. La notizia ha fatto presto il giro di Olcenengo, destando un sincero cordoglio».

Leggi anche:  Bimbi maltrattati video conferenza stampa

Il rosario si terrà oggi, mercoledì 10 agosto, alle ore 19, nella chiesa parrocchiale di Olcenengo, così come le esequie previste per giovedì 11 agosto alle ore 15.