Morto al CTO di Torino un 45enne novarese che si era incidentalmente dato fuoco cucinando.

A ognuno di noi prima o poi è capitato qualche contrattempo in cucina che è sfociato in ustioni, ma per Nunzio Di Bartolo, 45enne novarese, è stato fatale. E’ infatti deceduto al CTO di Torino, dopo tre settimane di agonia, proprio in seguito a un terribile incidente ai fornelli lo scorso 24 marzo. L’uomo voleva cucinare gli arancini ed aveva fatto scaldare la padella, prima di mettere l’olio per friggere gli impasti di riso: probabilmente però l’aveva fatta scaldare troppo, perché quando ha versato l’olio, questo ha preso fuoco. Preso dal panico, ha cercato di rovesciare forse nel lavandino la padella infuocata, ma è scivolato versandosi addosso il liquido in fiamme e restando gravemente ustionato alle mani, al volto e al torace. Ha subito dovuto essere portato in rianimazione all’ospedale Maggiore con un codice rosso, poi è stato trasferito al centro grandi ustionati del Cto di Torino.