Minaccia di morte al sindaco di Borgosesia Paolo Tiramani.

Minaccia di morte e insulti

Un volgare epiteto rivolto sia allo scomparso Buonanno che a Paolo Tiramani e una sottintesa promessa di morte. Può darsi che nelle intenzioni dell’autore la scritta comparsa su un muro a Borgosesia sia quasi una goliardata. Ma non lo è mai quando si augura la morte a qualcuno e si infanga la memoria di un defunto. E’ stato lo stesso sindaco della località valsesiana a postare su Facebook la foto, commentando: «Siamo passati alle minacce di morte di qualche decerebrato. Pazzesco». Sui social si è scatenata la solidarietà per l’attuale sindaco.