E’ successo a Roppolo, l’uomo ha sfogato la rabbia prendendo a pugni una vetrata…

Degenera la lite in famiglia tra due conviventi sulle colline del lago di Viverone, l’uomo, di origini rumene, per la rabbia, si è sfogato prendendo a pugni una porta a vetri, che è andata in mille pezzi tagliandogli il braccio. Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118 e poco dopo è arrivato anche l’elisoccorso. L’uomo è stato  medicato e poi trasportato in ospedale. Le sue condizioni non sono comunque gravi. Se non altro ha sfogato la propria violenza su un oggetto inanimato… ma queste situazioni possono sfociare improvvisamente in tragedie ben più gravi.