La coppia ha sventato il tragico gesto di un 65enne

Sono riusciti a salvarlo poco prima che si lanciasse nel vuoto: una coppia ha sventato un suicidio sul ponte della tangenziale di Biella. A tentare di togliersi la vita un uomo di 65 anni. A notarlo, mentre camminava avanti e indietro sul marciapiede, un’infermiera di ritorno dal lavoro, nel pomeriggio di domenica. Intuendo le intenzioni dello sconosciuto, la donna ha telefonato al compagno, di professione agente di Polizia Locale, per avvisarlo di quanto stava accadendo. Si è quindi diretta dall’uomo e, parlandogli, si è resa conto che i suoi sospetti erano fondati. Intanto è stata raggiunta dal compagno, che a sua volta ha avvicinato l’uomo per tentare di dissuaderlo. Ma lui aveva già scavalcato il parapetto. L’agente, a quel punto, è riuscito a trattenerlo prima che saltasse. Nel frattempo, la compagna ha allertato il 118: gli operatori sanitari sono accorsi sul posto insieme alla Polizia.