Incidenti montagna numerosi gli interventi richiesti al Soccorso Alpino piemontese.

Incidenti montagna una valanga in Valsesia

In mattinata nel Vallone di Otro, nel territorio comunale di Alagna, una slavina ha travolto tre sciatori impegnati in un fuoripista. A lanciare l’allarme è stato un testimone che ha visto la neve sommergerli. Sul posto è intervenuta l’eliambulanza del 118 di Borgosesia, ma all’arrivo dei soccorritori i tre sciatori erano già riusciti a liberarsi ed erano scesi a valle. I tecnici del Soccorso Alpino hanno scandagliato la neve con l’apparecchio per la ricerca del travolto da valanga (Artva). Sulla base delle dichiarazioni del testimone, inoltre, hanno valutato che non ci fossero altre persone coinvolte.

Due incidenti gravissimi

Uno snowboarder è morto a San Domenico di Varzo, nella zona di Verbania. Stava praticando una discesa fuoripista quando è precipitato da un salto di roccia, perdendo la vita. Sul posto sono intervenuti gli operatori dell’elisoccorso di Borgosesia. Purtroppo, hanno potuto solo recuperare la salma per poi consegnarla alle autorità. Sono gravissime, invece, le condizioni di uno sciatore travolto da una valanga a Usseglio, in provincia di Torino. L’uomo, un 36enne torinese, è stato localizzato rapidamente dai soccorritori, ma le sue condizioni sono apparse subito molto gravi. È stato ricoverato al Cto di Torino. Illeso, invece, uno snowboarder travolto poco distante.

Leggi anche:  Nomade ruba portafoglio denunciata

Una decina di persone travolte nel Cuneese

Lungo l’itinerario che conduce alla Cima della Piovosa in Val Maria, nel Cuneese, una decina di scialpinisti sono stati travolti da una valanga. A dare l’allarme due volontari del Soccorso Alpino. Fortunatamente, la massa di neve era di dimensioni ridotte. Quasi tutti gli scialpinisti sono riusciti a liberarsi autonomamente e l’unico rimasto sepolto è stato liberato dai compagni, illeso.