Incidente Casalino: non è stato suicidio. Il ventenne richiedente asilo travolto mentre camminava lungo la ferrovia.

Incidente Casalino: non è stato suicidio

Dopo gli accertamenti degli inquirenti è emerso che il giovane travolto dal treno lunedì sulla Torino-Milano è stato travolto per un tragico incidente. E’ escluso che si tratta di suicidio. Da quanto appurato dalle indagini la vittima, un ventenne, richiedente asilo della Guinera, stava camminando lungo i  binari, un sistema che pare usasse per non perdersi. Parrebbe che non si sia accorto dell’arrivo del treno probabilmente perché stava ascoltando musica con le cuffie. Non sarebbe la prima volta che questa abitudine risulta fatale a chi per un motivo o per l’altro si trovi nei pressi dei binari.