Incidente Asigliano, in coma la 21enne di Rive

Gli aggiornamenti delle ultime ore

Restano gravi ma stazionarie le condizioni di Chiara Michelone, la 21enne di Rive Vercellese coinvolta nel primo pomeriggio di ieri (lunedì 6 novembre) in un drammatico incidente automobilistico avvenuto alle porte di Asigliano. La giovane, che era stata trasportata con l’elisoccorso al Maggiore di Novara, è in coma farmacologico. La situazione, secondo i medici del nosocomio novarese, è critica ma con il trascorrere delle ore avanza anche un cauto ottimismo. La preoccupazione maggiore è legata a un profondo ematoma al capo.

Dimessa la 33enne vercellese

E’ stata invece dimessa Roberta Cascio, l’altra donna coinvolta nell’incidente. Era stata ricoverata al S. Andrea di Vercelli e in un primo momento le notizie parlavano di una situazione grave anche per lei. Invece, fortunatamente, la 33enne di Asigliano ieri sera è stata dimessa e ha potuto fare ritorno a casa. Ancora da chiarire la dinamica del sinistro che è avvenuto a pochi metri dall’inizio del centro abitato di Asigliano, esattamente sotto il cavalcavia dell’autostrada.

Leggi anche:  Esercitazione emergenza i video

I messaggi e la vicinanza degli amici

Nel frattempo si moltiplicano i messaggi, pubblicati soprattutto sulle varie pagine social, degli amici di Chiara. Parole che dimostrano quanto sia amata la ragazza di Rive e quale sia la preoccupazione, in queste ore, che pervade chi la conosce. Roberta Cascio, invece, ha ricevuto i messaggi delle sue atlete della EB Ritmica Vercelli, società di ginnastica artistica di cui è allenatrice. Seguiranno aggiornamenti.