Incendio campanelli, svegliato intero palazzo ancora una volta a causa di un atto vandalico a Crescentino. La situazione è diventata esasperante.

Incendio campanelli

Ancora un atto vandalico, ancora un weekend da dimenticare a Crescentino. Questa volta i teppisti hanno deciso di prendere di mira una palazzina di via Colombo. Una situazione certamente non nuova in questa parte della città dove oramai non si conta più il numero di atti messi a segno anche in via Faldella. Non è cosa nuova, infatti, che qualcuno di notte si diverta a dar fuoco ai citofoni.

Vandali distruggono piante all’ingresso di un negozio

Vandali in chiesa imbrattano la porta di vernice rossa

L’atto vandalico

La tecnica è sempre la stessa: danno fuoco e poi scappano così che quando le persone che abitano nella palazzina scendono per comprendere cosa sia successo loro non ci sono più. Forse guardano da poco distante la scena nascosti oppure se ne vanno senza lasciare traccia alcuna. Quel che regalano, oltre al danno, è una notte di sonno rovinata perché il campanello in fiamme sveglia tutti i condomini.

Leggi anche:  Incidente mortale tra Trino e Morano

“Più sicurezza”

E ancora una volta gli abitanti di questo angolo della città chiedono alle autorità di intervenire, di fermare questi continui atti vandalici che solo nelle scorse settimane aveva interessato anche le attività commerciali come la fioraia di via Mazzini che si era vista rovinare le piante presenti vicino all’ingresso del negozio.