Recentemente segnalate decine di casi nel Biellese ma non c’è territorio che non sia coinvolto.

«Buongiorno a tutti se vi arriva un link, cancellatelo o segnalatelo, perché c’è una donna che mi sta ricattando. Mi sono mostrato in webcam e ora vuole dei soldi per non far vedere il video». Questo post è stato pubblicato da un giovane del Biellese, dove per diversi giorni su Facebook ha imperversato l’adescamento, tramite centinaia di richieste d’amicizia a uomini biellesi da parte di una sedicente Elisa Corine, poi disattivato e aperto altrove. E sarebbero diversi i profili trappola, per cui state in campana: Il meccanismo è semplice: ti arriva una richiesta d’amicizia da una bella ragazza (in questo caso giovanissima), la accetti, lei ti scrive e dopo pochi messaggi ti invita a un “incontro” in webcam. Incontro che viene registrato e usato successivamente per ricattare lo sventurato: «O ci dai quello che ti chiediamo o mandiamo il video ai tuoi amici su Facebook e ai tuoi contatti».