Si tratta dello stesso movimento che cercò di bloccare la corsa dei buoi di Caresana alcuni mesi fa.

Ecco il video che ha fatto scalpore del blitz da parte del movimento Meta (Movimento Etico Tutela Animali) nei confronti di alcuni pescatori, tra i quali pure un bimbo, avvenuto ieri sulle rive del fiume Sesia a Quarona. I pescatori sono stati addirittura tacciati di essere degli “assassini” e si è sfiorata più volte l’aggressione fisica. Il movimento è lo stesso che pochi mesi fa fece irruzione alla corsa dei buoi di Caresana con l’intento, fallito, di non far disputare la manifestazione.