Martedì mattina conferenza stampa davanti al municipio

 

Non si spegne l’eco delle polemiche scatenate dalla delibera di Michela Rosetta, il sindaco di San Germano Vercellese, che ha chiuso la porta del Comune all’arrivo di profughi minacciando multe a chi mettesse a disposizione strutture per ospitarli.
Martedì 5 settembre, alle ore 12, di fronte al municipio, i militanti dell’Associazione Radicale Adelaide Aglietta terranno una conferenza stampa nella quale gli esponenti radicali Roswitha Flaibani (Garante delle persone detenute della città di Vercelli), Giulio Manfredi (Associazione radicale Adelaide Aglietta) e Igor Boni (Direzione nazionale Radicali Italiani), esporranno le loro ragioni politiche e giuridiche “contrarie alla delibera del Sindaco che impone ai propri cittadini di non affittare case vuote o cascine a Cooperative o Enti che si occupano di accoglienza ai richiedenti asilo; e stabilisce per chi violasse tale deliberà sanzioni fino a 5000 euro”.
Prima della conferenza stampa gli esponenti politici consegneranno al Comune i moduli di raccolta firme sul progetto di legge di iniziativa popolare “Ero Straniero – l’umanità che fa bene” per consentire ai cittadini di San Germano di aderire alla proposta di Emma Bonino e dei Radicali, sostenuta da decine di associazioni, che punta sull’integrazione e l’accoglienza degli immigrati e che abolisce la Legge Bossi-Fini.