Nuova brillante operazione dei finanzieri piemontesi, questa volta nell’alessandrino.

Questa volta l’evasore totale aveva accumulato un vero “tesoretto” senza dichiararlo al Fisco. Ben 1,742.625 euro, ma non aveva fatto i conti con la Guardia di Finanza. Si tratta di una società operante nel campo del trasporto di merci su strada che, nel triennio 2012 – 2014, pur esercitando regolarmente la propria attività con tanto di personale dipendente, non ha presentato la dichiarazione dei redditi, occultando, appunto, ricavi per 1.742.625 euro. Peraltro l’azienda in questione fatturava regolarmente le prestazioni ai propri clienti, “dimenticando”, però, di versare l’IVA nelle casse dell’Erario per circa 145.000 euro.