Un ragazzo di Vigliano Biellese Gabriele Demaria

Grande sconcerto e cordoglio nel Biellese e non solo per la morte improvvisa di un dodicenne Gabriele Demaria di Vigliano. Il ragazzo si è era sentito male nel fine settimana ed era stato ricoverato all’ospedale di Biella. Poi le sue condizioni erano peggiorate ed è stato portato in elicotttero al Regina Margherita di Torino. Qui è stato sottoposto d’urgenza a un’operazione al cervello ma l’intervento non è riuscito a salvargli la vita, è deceduto dopo un ulteriore peggioramento. Tra le tanti attestazioni di affetto e dolore alla famiglia anche la vicinanza della società di calcio Fulgor Ronco Valdengo in cui il 12enne militava.  

Gabriele  ha accusato un malore nel fine settimana. Ricoverato all’ospedale di Biella è stato poi trasferito in elicottero nel centro specializzato del capoluogo regionale dove  è stato operato. Purtroppo, l’intervento non ha dato i risultati sperati e le condizioni del ragazzo sono via via peggiorate fino alla morte. «Una notizia pesante come un macigno, di quelle di cui non vorremmo mai scrivere, ha raggiunto oggi la nostra società. Il nostro piccolo Gabriele, classe 2005, è prematuramente mancato in modo improvviso lasciando ognuno di noi avvolto nel dolore, nella tristezza e nelle lacrime».