Il fuoco è divampato alle 17 di sabato 19 agosto. Ieri terminate le operazioni di spegnimento

Ci sono volute ben 36 ore ai Vigili del Fuoco per spegnere l’immenso incendio che ha distrutto due silos, pieni zeppi di lolla, della riseria Ticino di Lomello. Le fiamme sono divampate nel pomeriggio di sabato scorso, 19 agosto, verso le 17 ma solo ieri, lunedì 21 agosto, dopo un intero weekend di lavoro, i Vigili hanno terminato le operazioni di spegnimento. Le cause dell’incendio sono ancora da appurare ma dovrebbe trattarsi, con tutta probabilità, di autocombustione.  La Riseria Ticino, assai conosciuta anche nel Vercellese, lavora il riso e produce energia tramite una centrale che smaltisce biomasse derivanti proprio dalla produzione agricola.E’ da sempre congiunta alla Curtiriso di Valle Lomellina, uno dei colossi dell’industria risicola italiana.