Lo scorso 20 ottobre.

Controlli mirati su strada e in alcuni locali “critici” da parte della Polizia di Stato a Santhià e Vercelli.

Nella serata di venerdì 20 ottobre la Polizia di Stato ha effettuato una implementazione del servizio di controllo del territorio, avvalendosi di operatori della locale Questura e del Reparto Prevenzione Crimine di Torino, assegnato alla Questura dal Servizio Controllo del Territorio del Dipartimento di Pubblica sicurezza del Viminale. Durante il servizio di cui sopra sono state impiegate 3 volanti del Reparto Prevenzione Crimine “PIEMONTE” di Torino, 3 volanti messe a disposizione dall’Ufficio di Gabinetto della Questura ed un equipaggio della sezione attività di controllo della Polizia Amministrativa e della Squadra Mobile, per un totale di 25 uomini in più rispetto all’ordinario servizio di controllo del territorio. L’implementazione si è concentrata inizialmente su Santhià, attraverso il controllo di due locali santhiatesi (Bar Barby – per il quale sono in corso valutazioni della Divisione PAS della Questura – e Kebab Il Cairo) e mediante posti di controllo e pattugliamento dinamico nei corsi Vittorio Veneto, Nuova Italia e Sant’Ignazio. Successivamente ci si concentrati sulla città di Vercelli, con particolare riferimento all’area 24 e ad alcuni locali della zona di Corso M. Prestinari. 

Leggi anche:  Maltrattati all'asilo parla la dirigente scolastica

In tutto 9 posti di controllo, 30 veicoli controllati, ispezioni in sei locali. In tutto identificate 20 persone, 4 con precedenti di Polizia.