Li hanno scoperti i carabinieri perquisendo una casa d’appuntamenti a Chieri

Il caso di cronaca non è accaduto vicino a noi, ma è singolare, diciamo così, a livello di “indagine di mercato” sul sesso a pagamento,,, A Chieri è stata scoperta la classica casa di appuntamento gestita da una cinese. Irruzione e perquisizione, la maitresse era una 48enne che combinava gli appuntamenti tra i clienti e le ragazze (che venivano cambiate ogni 15 giorni). Una casa molto frequentata… visto che nel cestino della spazzatura i carabinieri hanno trovato ben 100 preservativi usati. La 48enne cinese è stata denunciata per sfruttamento della prostituzione.