Banconote false tentata truffa a Vercelli

L’episodio sabato pomeriggio

Ha chiesto un caffè, poi ha tirato fuori dal portafoglio una banconota da 50 euro per pagarlo. Peccato fosse falsa e peccato (per il malvivente) che le titolari del bar se ne siano accorte. L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di sabato scorso,  4 novembre, in un bar storico di Vercelli. Un uomo sui 30 anni, secondo la testimonianza delle bariste non italiano, è entrato nel locale per ordinare un caffè. Dopo aver consumato ha chiesto di poter pagare con 50 euro.

Il controllo e la scoperta

Insospettita dalla carta della banconota, la titolare del bar ha trovato come scusa per far attendere l’uomo, il fatto di non aver moneta i  cassa per il resto. Poco dopo si è spostata nella sala giochi e mettendo i 50 euro nel dispositivo di controllo dei soldi ha avuto la conferma di quanto aveva già “odorato”: quella banconota era falsa. E’ tornata verso la cassa, dove il truffatore la stava attendendo ignaro della scoperta, e, tenendo in mano la banconota, ha detto all’uomo che quei soldi erano falsi e che avrebbe chiamato la Polizia.

Leggi anche:  Parco Valsesia in difficoltà

La fuga

A quel punto l’uomo, scoperto, ha letteralmente strappato dalle mani della barista la banconota ed è scappato dal locale, facendo perdere le sue tracce in pochi minuti. Purtroppo per lui, le videocamere interne del sistema di videosorveglianaza hanno ripreso tutta la scena, e il suo viso risulta chiaro nei vari fotogrammi. Resta alto il livello di attenzione in città per questo tipo di truffa. Alcuni episodi si erano già verificati nelle scorse settimane.