In tutto sono 7 i piemontesi coinvolti nello scandalo dei “paradisi fiscali”

C’è anche un vercellese nella lista dei primi 100 nomi pubblicati e riguardanti il caso “Panama Papers”. Si tratta di tale Jacob Hoekstra, imprenditore. Nella stessa lista vi sono anche altri 6 piemontesi: Francesco Ambrosione di Cuneo; Maurizio Fiolis, anch’esso di Cuneo; Eugenio Novero di Torino; Lorenzo Monteleone di Biella e la coppia Giancarlo e Bruna Sibona di Cuneo. L’ipotesi di reato per la Guardia di Finanza di Torino, è riciclaggio e si inserisce nell’ambito di indagini di polizia giudiziaria, coordinate dalla Procura della repubblica di Torino, già avviate bel 2015. Molte piste conducono, secondo gli inquirenti, allo studio legale “Mossack & Fonseca”.