Minacciati e picchiati anche la moglie e il figlio.

Aggredito per avere gettato via il drink appoggiato alla sua auto: è successo venerdì 5, nella zona dell’Area 24 di Vercelli. Protagonista della vicenda, suo malgrado, il titolare di un noto ristorante della zona. L’uomo, verso le 23,30, stava lasciando il suo locale per recuperare la sua auto, parcheggiata poco distante. Sulla vettura c’era appoggiato un bicchiere pieno: per poter partire, l’ha svuotato. Il gesto ha però scatenato le ire del “proprietario” del bicchiere, un vercellese di 37 anni, senza precedenti penali, che alla vista della scena ha aggredito con testate e pugni il malcapitato, minacciando, inveendo e prendendo a schiaffi anche la moglie e il figlio, che hanno tentato di soccorrere l’uomo. Sul posto è intervenuta la Polizia, che è riuscita a individuare l’aggressore malgrado avesse tentato di dileguarsi. Il 37enne, una volta calmato, si è detto pentito per l’accaduto, ma dovrà comunque rispondere alla denuncia di lesioni personali e minacce gravi. Le vittime, invece, sono andate autonomamente in ospedale: per loro la prognosi è di alcuni giorni.