Sicurezza stradale il bilancio del 2017 della Polizia. Diminuito il numero di incidenti e le vittime in Piemonte.

Sicurezza stradale il bilancio del 2017

Il Compartimento Piemonte – Valle d’Aosta della Polizia Stradale ha reso noti i dati dell’attività svolta lo scorso anno.

L’infrazione più diffusa resta sempre l’eccesso di velocità con ben 18.414 contestazioni e 3.364 per velocità pericolosa. Nella classifica delle sanzioni erogate al secondo posto il mancato uso delle cinture di sicurezza (6.463) al terzo posto le vetture beccate senza revisione: 5.126 e poi l’uso del telefonino alla guida (4.476). Ritirate 4.196 patenti e 4.059 carte di circolazione. Le persone nei guai perché circolavano senza assicurazione sono state 2.194. 1.900 trovati in stato di ebbrezza.

In sensibile diminuzione, sia per strade ed autostrade sia il numero degli incidenti e delle vittime che sono state 29 sulla rete autostradale e 38 sulle altre strade, il primo valore è assoluto in quanto l’autostrada è competenza esclusiva della Polizia Stradale.

Per chi volesse approfondire ecco il dettaglio.

Le infrazioni registrate

I 1.031 operatori effettivi alle nove Sezioni, alle 11 Sottosezioni Autostradali ed ai 13 Distaccamenti, coordinati dal Centro Operativo Autostradale – Centro Operativo Compartimentale hanno espresso complessivamente sugli itinerari di competenza 48.867 pattuglie, contestando 128.600 infrazioni. Il totale dei punti patente decurtati è stato di 179.075, a cui si deve aggiungere il ritiro di 4.196 patenti di guida e 4.059 carte di circolazione. Sono state contravvenzionate 2.194 persone che si ponevano alla guida di veicoli sprovvisti di copertura assicurativa.
Infine, ma non meno importanti sotto il profilo della sicurezza della circolazione e delle persone, 1.761 sono stati i veicoli sanzionati perché circolavano in autostrada senza revisione e 3.365 sulla viabilità ordinaria.
Il mancato uso delle cinture di sicurezza è stato sanzionato 6.463 volte, mentre 4.476 sono state le sanzioni per uso improprio del telefonino.
Sono stati effettuati 803 servizi con misuratori di velocità con un riscontro di 11383 fotogrammi impressionati; 18414 sono state le contestazioni per eccesso di velocità e 3.364 per velocità pericolosa.
Per quanto riguarda la repressione della guida in stato di ebbrezza e sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, 112.727 conducenti sono stati sottoposti al controllo etilometro e/o precursori: di essi 1900 guidavano sotto influenza alcolica e 117 in stato di alterazione per uso di sostanze stupefacenti, con il sequestro ai fini della confisca di 127 veicoli. A seguito della introduzione, con la legge 29.07.2010 n.120, del divieto assoluto di bere per talune categorie di conducenti – minori di 21 anni, neopatentati e trasportatori professionali di persone e cose – sono state accertate 134 violazioni per guida con tasso alcolemico superiore a 0 e fino a 0,5 g/l.

I controlli contr0 le stragi del sabato sera

Nelle sole notti dei fine settimana (dalle ore 00:00 alle ore 06:00) le pattuglie impiegate per lo specifico servizio “Stragi del sabato sera” sono state 1.865. In detti quadranti orari sono stati rilevati 61 incidenti di cui 3 mortali con 3 persone decedute e 22 con lesioni con 44 persone ferite. Durante tali controlli sono stati sottoposti ad accertamenti alcolemici 11.120 automobilisti dei quali 7.985 uomini e 3.135 donne. Sono state denunciate 530 persone per guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti di cui 442 uomini e 88 donne con il conseguente ritiro della patente di guida.
Nei 1.088 km di rete autostradale di competenza ove insistono 72 aree di servizio, la Polizia Stradale di questo Compartimento – che esercita attività di vigilanza in modo esclusivo – ha rilevato 878 incidenti con lesioni e 29 mortali (con una flessione del -6.4% e -6.5% rispetto l’anno precedente), in occasione dei quali 1.445 persone sono rimaste ferite e 30 decedute (con flessione rispettivamente dell’ -8.2% e -14.3%), mentre nella viabilità ordinaria si sono rilevati 854 incidenti con lesioni e 36 mortali (con flessioni del -11.9% e -14.3%), con rispettivi 1311 feriti e 38 persone decedute (-9% e -13.6%)

Leggi anche:  Carri Carnevale: la circolare Gabrielli mette a rischio le sfilate

Più controlli nel settore merci

Sono stati potenziati i servizi di controllo nel settore del trasporto delle merci, persone ed animali anche con l’impiego dei Centri Mobili di Revisione, in collaborazione con gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile per verificare la regolarità delle revisioni periodiche effettuate ai mezzi pesanti e degli Uffici Veterinari per gli Adempimenti degli obblighi Comunitari (U.V.A.C.) sul benessere degli animali durante il trasporto. In totale sono stati controllati 38.069 veicoli commerciali di cui 8.968 dei paesi UE e 391 extracomunitari con l’accertamento di 7.761 violazioni alla specifica normativa.

Le operazioni di ordine pubblico

Notevole è stato l’impegno sul fronte dell’ordine pubblico a disposizione delle Questure territorialmente competenti, specie in occasione dei transiti e delle soste in autostrada delle tifoserie calcistiche o di altre manifestazioni rilevanti.

Sul fronte delle attività investigative 1965 persone sono state denunciate in stato di libertà e 159 arrestate (90 delle quali in esecuzione di misure cautelari). 280 sono stati i controlli ad esercizi pubblici di specifica competenza (rimesse, autodemolizioni, noleggio e commercio veicoli, carrozzerie, officine, autoscuole, agenzie disbrigo pratiche) e contestate 150 violazioni amministrative. Nelle attività di controllo del territorio sono stati sequestrati oltre 300 Kg di sostanze stupefacenti. 74 sono state le contestazioni per intestazione fittizia di autoveicoli che sono stati radiati dalla circolazione.

Tra le operazioni effettuate nel 2017 dalla Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Piemonte e Valle d’Aosta si ricorda:

Esecuzione ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 4 persone responsabili di 12 episodi correlati a furti all’interno di abitazioni e/o capannoni industriali, inq uest’ultimo caso facendo razzia di materiali, attrezzature, macchinari e veicoli.-
(Febbraio – Operazione Dolce Vita);

Fermo di polizia giudiziaria di 3 persone responsabili di spaccate in danno di esercizi commerciali; sequestrate 3 autovetture provento di furto.-
(Aprile – Operazione Fast Juliet);

Esecuzione ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 2 persone di etnia ROM autori di assalti a casse bancomat ubicate nelle province di Torino , Cuneo e Vercelli.-
(Maggio – Operazione Banca di Rom);

Esecuzione ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 7 persone responsabili di furto e ricettazione di macchine operatrici e da cantiere; nell’ambito dell’attività investigativa sono stati sequestrati 28 veicoli , tra i quali 5 trattori stradali, 17 macchine operatrici, 6 semirimorchi, aventi complessivamente un valore commerciale di circa € 3.000.000,00.-
(Giugno – Operazione Dozer);

Esecuzione ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 5 persone responsabili di spaccate in danno di esercizi commerciali.-
(Giugno – Operazione Fast Juliet – sviluppo);

Esecuzione ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 3 persone responsabili di riciclaggio internazionale di veicoli, ed in particolare di numerose autovetture di altissimo valore commerciale, trafugate presso i parcheggi degli aeroporti del nord Italia.-
(Luglio – Operazione Amici del Notaio).

Fermo di polizia giudiziaria di 6 persone di etnia ROM ritenute responsabili di furti presso i caselli autostradali del nord Italia.-
(Novembre – Operazione Furti caselli Autostradali);

Esecuzione ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 9 persone responsabili di spaccate in danno di esercizi commerciali.-
(Novembre – Operazione Fast Juliet – sviluppo);

Esecuzione ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 11 persone responsabili di truffa e riciclaggio di veicoli.-
(Dicembre – Operazione Tarantella).

Esecuzione ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 7 persone responsabili di furto e ricettazione di veicoli; nell’ambito dell’attività investigativa sono stati sequestrati 15 veicoli.-
(Dicembre – Operazione Bombolo).

Esecuzione ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 5 persone responsabili di furto e riciclaggio di veicoli; nell’ambito dell’attività investigativa sono stati sequestrati 8 veicoli.-
(Dicembre – Operazione Olè).

Esecuzione ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 6 persone responsabili di furto e ricettazione di veicoli.-
(Dicembre – Operazione Bombolo – sviluppo).