Sì al Bilancio se il sindaco prima della seduta firma le sue dimissioni. Lo dice SiAmo Vercelli.

“Sì al Bilancio, ma poi tutti a casa”

“SiAmo Vercelli garantirà la presenza al consiglio comunale di mercoledì 27 dicembre e voterà anche la variazione di bilancio solo ed esclusivamente se il sindaco Maura Forte preparerà una lettera di dimissioni irrevocabili da far protocollare al termine della seduta del consiglio”. Lo dice SiAmo Vercelli. Una presa di posizione forte in vista del consiglio di mercoledì 27 dicembre decisivo per la variazione di bilancio che porterà nelle casse comunali i 7,6 milioni di euro frutto della convenzione del Bando Periferie. Un out out apparentemente impossibile da dribblare per Maura Forte, in special modo dopo il clamoroso ko di giovedì 21 dicembre quando quattro assenze della maggioranza fecero saltare per l’ennesima volta la seduta.

Forza Italia e Vercelli Amica non faranno da stampella

Forza Italia e Vercelli Amica hanno dichiarato la loro chiusura annunciando che “non faranno da stampella al sindaco”. SiAmo Vercelli sceglie una strada diversa con lo stesso obiettivo: chiudere questi tre anni e mezzo di governo PD. “Se Maura Forte non fa protocollare un attimo del sì dopo le proprie dimissioni.  – spiegano i SiAmo – vorrò dire che la maggioranza ha i numeri per garantire che il consiglio venga fatto e non ha bisogno della minoranza”.