Senza riscaldamento gli abitanti degli alloggi dell’Agenzia in viale della Rimembranza, in Largo Chatillon, in via Pisa, al rione Isola.

Senza riscaldamento e acqua calda

«Siamo disperati. La stagione invernale sta per iniziare e noi siamo ancora al freddo. I termosifoni non funzionano perché le caldaie non sono state accese». A riferirlo alcuni inquilini delle case popolari di Vercelli, la scorsa settimana. «Fortunatamente la stagione tiepida sta continuando, quindi non c’è necessità di accendere i termosifoni durante la giornata. Però, nelle prime ore della giornata e alla sera, avremmo piacere di scaldarci, di fare le docce possibilmente con l’acqua calda e non con quella gelata che esce oggi dai rubinetti. Invece, grazie all’ennesimo intoppo di ATC, siamo costretti a lamentarci».

Le cause

Sembra che alla base del problema ci sia un intoppo burocratico, legato al passaggio dell’incarico di gestire gli impianti di riscaldamento degli alloggi Atc cittadini. Continuano gli inquilini: «Le cause non sono chiare, abbiamo domandato agli uffici ATC di Vercelli delucidazioni e loro, come sempre, ci hanno “rimbalzato” a Novara, dove nessuno ha saputo darci risposte concrete. E’ il solito gioco dello scarica barile, al quale sottostiamo da anni. Ora siamo stanchi di sentirci cittadini di serie B, anzi di serie C…».

Leggi anche:  Cane salvato dalla Polizia

Senza riscaldamento anche bambini piccoli e disabili

«Non vogliamo passare sempre per quelli che si lamentano a prescindere – proseguono gli abitanti – ma il fatto di non avere nessuno a cui rivolgersi per gli impianti termici ci lascia basiti. In molte abitazioni ci sono anziani, persone colpite da disabilità, bambini. Non è possibile non dar loro l’acqua calda per lavarsi o non accendere i termosifoni perché non c’è la ditta incaricata. Ci è stato detto che provvederanno al più presto ma il tempo passa e la situazione è sempre la stessa».