Rubato cibo per animali a Santhià: era destinato ai quattrozampe meno fortunati.

Rubato cibo per animali l’allarme sui social

Siamo all’inizio dell’anno e solitamente si pensa ai buoni propositi che si vogliono mettere in pratica. Chissà, invece, a cosa ha pensato la persona che ha rubato i secchi con il cibo per gli animali di cui l’Associazione “Ciuffo diamo voce a chi non ne ha” di Santhià si occupa. Subito è scattato l’allarme sui social da parte di Vita Pellegrino, presidente dell’associazione, che ha scatenato una reazione a catena di solidarietà per gli amici a quattro zampe.

La “gara” di solidarietà

In molti si sono fatti avanti, fornendo nuovi secchi per la raccolta e non solo, cibo, tappetini igienici per i meno fortunati costretti all’immobilità. Offerte che hanno consentito all’Associazione di provvedere all’acquisto di prodotti necessari, grazie anche alla disponibilità di Letizia Barbero della tolettatura “Pulci e Capricci”, che ha reso il suo negozio punto di raccolta. Purtroppo il “perditempo” si è nuovamente fatto vivo a pochi giorni di distanza portando via altri secchi. Ad oggi siamo a circa 21 contenitori spariti.

Leggi anche:  Ecografo per Pediatria nuova sonda donata da Dodici Dicembre e Rotary

“Sono disposta a parlarne”

«Faccio un appello all’autore di queste bravate. Sono disposta a parlare, ad andare incontro a queste persone – dice la Pellegrino – Vorrei capire il perché di questo gesto. Se vogliono possono contattarmi al 333 3357729». Ricordiamo, tra l’altro, l’appuntamento per la benedizione degli animali di domenica 21 gennaio. Ritrovo in piazza Roma alle 10,30 e verso le 11 Don Stefano Bedello impartirà la benedizione degli amici a quattro zampe.