Rotary Valsesia. Marco Quirico è intervenuto alla conviviale con Rotaract e Inner Wheel

Rotary Valsesia illustrati i service

Il Rotary Club Valsesia giovedì 30 novembre ha ricevuto la visita di Mario Quirico, governatore del Distretto rotariano 2031. Quirico, astigiano di origine e notaio  Torino, è socio del Club dal 1988. Ad accompagnarlo il segretario distrettuale Michelangelo De Biasio. I due sono stati accolti da Roberto Viazzo, presidente del Rotary Club Valsesia. Sono stati invitati all’incontro anche la presidente e il vice del Rotaract, Paola Salezze e Andrea Mattasoglio, e la Presidente dell’Inner Wheel Valsesia, Lorenza Delboca.

In Valsesia un ottimo club

Il Governatore si è detto estremamente soddisfatto dall’aver trovato un ottimo Club, composto da persone unite dall’orgoglio rotariano. Principi correttamente interpretati e vissuti, manifestando unità d’intenti e voglia di condivisione: “Un Club che non ha bisogno di alcuna azione di stimolo, in cui la presenza dei soci fondatori garantisce la continuità, attraverso la trasmissione dell’esperienza e della competenza”. “Stasera a Borgosesia ho incontrato persone che agiscono in piena conformità con i dettami del Rotary, realizzando opere concrete”.

Ad Alagna con gli sportivi disabili

Dopo aver dimostrato un sincero apprezzamento per il service del Rotary Club Valsesia che si terrà ad Alagna nel prossimo mese di gennaio, per gli Special Olympics, il Governatore ha sottolineato l’importanza della Commissione Giovani e ricordato che il Rotaract è la base del Rotary, rappresentando nel contempo il futuro e la continuità. La serata si è conclusa con il tradizionale scambio dei guidoncini e di alcuni doni simbolici: il Governatore ha portato qualche copia del manuale di attività rotariana, che contiene la storia del Rotary e che viene dato come guida ad ogni nuovo socio, il Club ha contraccambiato con alcuni “pensieri della Valle” ed una busta con un’offerta per il service del Governatore. Quirico ringraziando ha spiegato che non ha ancora deciso a chi saranno devolute le offerte dei club, sta cercando: “Una Onlus che se la passi male, che non abbia contributi di nessun tipo e che meriti di essere sostenuta”, perché anche in questo: “Il Rotary fa la differenza”.