Diapsi Vercelli: “non mandiamo incaricati a chiedere soldi”. Un sedicente volontario Si è presentato in una ditta di Arborio.

Diapsi Vercelli: “non mandiamo incaricati a chiedere soldi”

Ogni tanto accade che un’associazione di volontariato debba mettere in guardia i cittadini da chi cerca di carpire denaro in nome di una buona causa.

Questa volta tocca a Diapsi Vercelli Onlus. Il sodalizio che promuove il benessere mentale e aiuta persone con disagio psichico a ritrovare stimoli per ripartire, anche offrendo percorsi di reinserimento nel mondo del lavoro. E’ un’associazione che si propone sempre e solo in modi ufficiali, durante i mercatini, eventi come la Fattoria in Città e campagne di raccolta fondi strutturate, mai con incaricati che si recano a chiedere soldi.

“Ci è stato segnalato – scrivono dall’associazione – che una persona si è presentata a nostro nome, con tanto di materiale promozionale, presso un’attività commerciale di Arborio, chiedendo una donazione per il sostegno delle nostre attività. Il titolare di questa ditta è stato molto accorto e non è caduto nella trappola. Prontamente ci ha anche contattati. Ricordiamo che Diapsi non invia incaricati a chiedere soldi. Agiamo sempre con la dovuta informazione sui giornali, e sul web riguardo a iniziative specifiche, che avvengono sempre in pubblico, in luoghi, date e orari prestabiliti. Ogni dazione di denaro è sempre documentata da apposite ricevute. Non effettuate MAI versamenti di denaro per il sostegno alla nostra attività al di fuori di canali ufficiali. Nel dubbio contattate sempre la nostra sede ai numeri: tel 0161.092294 – cell. 393.6096370 e denunciate alle forze dell’ordine l’accaduto.”.