Cannabis legale Si vende soprattutto il fiore della pianta che ha proprietà rilassanti e che favoriscono il sonno.

Cannabis legale si vende e si coltiva

Anche a Vercelli la Cannabis legale. Non parliamo ovviamente della varietà di pianta da cui si estrae la marijuana… ma delle varietà di canapa ammesse dalla legge. Sono tutte però, tecnicamente, “Cannabis”, che è il nome scientifico della pianta.

Il negozio

La si può trovare nel negozio “New Biogroup” in Via Sempione 5. Fa parte di una catena che ha altri punti vendita ad Alessandria, Alba, Nichelino e a Voghera.
Lo store vercellese è attivo da due anni. Vende anche articoli per fumatori, dalla cartine ai vaporizzatori, i peperoncini più piccanti del mondo, e vari articoli tecnici per la coltivazione.
Di cosa parliamo ce lo spiega il gestore del punto vendita Michele Meardi.

Il segreto sta nel fiore

«Vendiamo i fiori della pianta – dice mostrando i contenitori – prodotti e commercializzato da “EasyJoint ” la ditta che a maggio ha lanciato con enorme successo questo prodotto. Il loro merito
è stato quello di capire che si potevano usare invece di bruciarli come scarti».
Talmente di successo che la start-up con sede a Parma, non riesce a stare dietro agli ordini ed ha avuto persino il sito web oscurato dai troppi accessi. Nel giro di pochi mesi ha fatturato
oltre un milione di euro ed ha 110 aziende agricole che coltivano la canapa a rifornirla.
«Stiamo parlando – sottolinea Michele- di varietà che non devono avere una percentuale di THC (il principio attivo della marijuana) superiore allo 0,2 %. Ce ne sono 50 autorizzate. I semi noi non li vendiamo, sono forniti solo ai coltivatori autorizzati».
A vista il contenuto delle confezioni, in diverse tipologie con contenuto di percentuali di seme oppure senza, appare come “erba secca”. I costi vanno da poco meno di 20 a circa 40 euro la scatola.

Per chi vuole approfondire ecco il sito web della catena di negozi: https://www.newbiogroup.com/

Tisane per conciliare il sonno

Ma come si utilizza?
«Noi vendiamo un prodotto tecnico, cosa ne fanno i consumatori non dipende da noi… comunque vede? Sull’etichetta è scritto che è sconsigliato fumare o ingerire il prodotto così com’è.
Del resto farsi una “canna” con questo non porta certamente lo sballo… L’uso più diffuso è la tisana. Va detto che nel fiore della canapa è presente anche un altro principio attivo il CBD, con percentuali dal 2 al 5% ed è questo il motivo della diffusione del prodotto. Ha infatti proprietà rilassanti e anti-stress ed aiuta a prendere sonno. Tanto è vero che il target di clienti va dai 30 in
su, molti gli anziani e persone con problemi di insonnia. Il CBD oltre che nel fiore lo vendiamo anche in cristalli che si possono consumare diluiti nell’olio d’oliva».

Tutto perfettamente legale

Che tipo di attenzione avete dalle forze dell’ordine?
«Guardi, sono venuti i Nas dei carabinieri, ma non per controllare il negozio, quanto per campionare alcune confezioni di “EasyJoint ” nel contesto di una verifica nazionale sulla ditta. Tutto è risultato perfettamente conforme alla legge».

Leggi anche:  Il guaritore: "Parlo con Padre Pio e faccio miracoli"

Serre da appartamento

Il negozio offre anche diversi prodotti per la coltivazione di qualsiasi pianta.
«Abbiamo terreni particolarmente trattati, fertilizzanti e attrezzature per l’agricoltura e il giardinaggio in genere, ma siamo specializzati nel fornire ciò che serve per la coltivazione indoor. Proponiamo in particolare le “Grow box” con le lampade e gli accessori».
Ci mostra queste “serre” da casa. Sono “cabine” più o meno come armadi, in un materiale che le isola dall’ambiente, consentendo il buio assoluto oppure l’illuminazione concentrata,
con l’interno che è riflettente. In questo modo si stabilisce un ciclo giorno-notte adeguato.

Il peperoncino più piccante del mondo

E il peperoncino?
“Il suo boom va da marzo a settembre, ne abbiamo molte varietà piccantissime, vendiamo i semi e tutto ciò che serve per coltivarli, anche qui c’è una clientela interessata, con una
prevalenza di vegetariani, che lo usano per insaporire le loro ricette “.

Green Grass, la canapa a km zero…

La coltivazione della canapa sta arrivando anche nel Vercellese.
Un’azienda agricola biologica sta infatti già coltivando canapa sativa e ne sta già commercializzando le inflorescenze con il marchio «Green Grass»: le uniche inflorescenze commercializzate in Italia dentro a vasetti in vetro sotto vuoto per mantenere intatte tutte le fragranze.
«Grenn Grass» sta lanciando sul mercato nazionale le proprie inflorescenze di canapa aromatizzate – in modo naturale – ai gusti di frutta e spezie: limone, arancio,
menta, chiodi di garofano anice.
Oltre a lavorare e commercializzare il fiore della canapa che coltiva in modo biologico, «Green Grass» si occupa anche d e l l’ estrazione del CBD, che poi utilizza per la produzione di oli e
prodotti cosmetici che a breve verranno commercializzati.

E va bene anche in erboristeria

I prodotti a base di canapa si stanno diffondendo sempre di più, li trovate anche in erboristeria, ad esempio li vende “Idea Salute” di Alessandra Saccagno, in via Pietro Micca 7, che gentilmente ci dà alcune spiegazioni: «Forniamo alcuni prodotti, i semini decorticati, che non vanno bene per seminare la pianta… ma hanno alte percentuali di Omega 3 e Omega 6 che servono a controllare il livello del colesterolo, farina, latte e gallette . I livelli di principio attivo THC sono quasi nulli in questo tipo di prodotti che, come avviene per i semi, vengono controllati scrupolosamente. Lo smercio è buono, come del resto per tutta la gamma di prodotti per cosmesi, integratori eccetera. La nostra è una clientela affezionata».

ALTRO ARTICOLO SUL TEMA