Bolle killer il Ministero della Salute ritira un prodotto cinese per i bimbi.

Bolle killer soluzione saponosa contaminata

Non bisogna generalizzare, ma certamente gli acquisti nei  market cinesi comportano più rischi rispetto a quelli italiani.

L’ennesima riprova c’è stata nei giorni scorsi. Parliamo di bolle di sapone, nel cui liquido è stato trovato di tutto.  Batteri fecali più che in un water e microrganismi dannosi.

Interviene il Ministero della Salute

Il Ministero della Salute, grazie all’azione congiunta dei NAS di Ancona, ha disposto  il ritiro di un fluido di ricarica che può creare rischi sanitari. Si tratta delle confezioni Marca AB5L Bubble liquid 5L/bottle prodotte in CINA. Si tratta di taniche da cinque litri, con etichettatura in inglese. Importatore la ditta FRENEXPORT SPA, sede in Via Enzo Ferrari, 10 62017 Porto Recanati (MC).

Nei giocattoli, infatti, mancava l’analisi microbiologica, richiesta obbligatoriamente dalla Direzione della Prevenzione del Ministero della salute.

Le analisi, che sono state eseguite dall’Istituto Superiore di Sanità, hanno, tra l’altro, riscontrato concentrazione elevata di Lieviti (7 X 102) e batteri della conta microbica totale aerobia.

Leggi anche:  Centrale Enel Leri: nuova vita con Futur-E

Per la precisione: CMTA (4,6 X 104), superiore di rispetto ai limiti. Evidenziate differenti morfologie di colonie. Micro-organismi identificati come Enterobacter gergoviae, Staphylococcus warnerii, Klebsiella oxytoca e Candida Lusitaniae. Le specie rilevate sono dunque rappresentate da alcuni patogeni: Candida Liusitaniae e opportunisti patogeni (Enterobacter gergoviae, Staphylococcus warnerii, Klebsiella oxytoca).

“Rischio grave, in considerazione del fatto che i bambini sono soliti portare alla bocca e inalare il liquido delle bolle”. Evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”.
Se li trovate in qualche market a poco prezzo non acquistatelo. Se, invece, l’avete in casa riportatelo al punto vendita.