Per gli animalisti di Aidaa i piccoli animali soffrono terribilmente quando vengono stressati per queste gare, per le quali esiste pure un campionato europeo…

Se dalle nostre parti le sigle animaliste lottano contro le “Corse dei buoi” in Italia c’è anche chi sta combattendo contro un’altra pratica associata spesso alle sagre e patronali.

Sono gli attivisti dell’Aidaa (ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE) che segnalano come in diverse località italiane si svolgano, prevalentemente nei mesi autunnali, gare di “corse delle lumache”, si tratta per lo più di gare dove le lumache vengono messe su una pista lunga mediamente un metro e costrette a percorrerla tutta con il trucco della presenza di foglie di lattuga che vengono spostate di dieci centimetri in dieci centimetri per invogliare le lumache a “correre incontro” alla fogliolina di lattuga insalata delle quali sono particolarmente golose.

“In realtà – dicono gli animalisti – per quello che per noi potrebbe essere un divertimento per loro è fonte di grande stress. Per questo la nostra associazione invita gli organizzatori di tali gare a sospenderle, cosi come chiede che non si svolgano più gare di corse delle lumache a livello europeo dove è previsto addirittura un campionato europeo”.

Leggi anche:  Panettoni Biud10 verso nuovo record

“Noi non ci rendiamo conto a volte delle pene che facciamo vivere agli animali, tutti gli animali lumache comprese che devono essere difese e tutelate alla stregua di qualsiasi altro essere vivent e- precisa Lorenzo Croce presidente di AIDAA- per questo lancio un appello agli organizzatori per sospendere le corse delle lumache causa di stress per quegli animali”.

AIDAA annuncia anche una petizione al parlamento europeo proprio a tutela delle lumache e per l’abolizione del loro uso alimentare.