Aumenti nuovo anno fra bollette, autostrade e tasse.

Aumenti nuovo anno gas e luce

Per il primo trimestre 2018, è previsto un aumento del 5,3% del costo dell’elettricità e del 5% per quanto riguarda il gas. A incidere sul costo dell’elettricità, in particolare, è la scarsità d’acqua registrata negli ultimi tempi. Si stima che ogni famiglia si trovi a spendere complessivamente circa 535 euro per l’elettricità e poco più di mille per il gas.

Autostrade d’oro

Con l’arrivo del 2018, il Ministero dei Trasporti adeguerà le tariffe per le autostrade. Il record spetta alla tratta tra Aosta ovest e Morgex, dove il rincaro sfiorerà il 53%. Lievita dell’8% il costo della Torino-Milano, mentre la tratta da Milano a Bergamo vedrà un più 5%. Costi in salita anche sulla Pedemontana lombarda, con l’1,7% in più.

Mille euro in più all’anno

L’Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari e Finanziari ha stimato un’uscita in più di 980 euro a famiglia. L’associazione prevede aumenti anche per le assicurazioni auto (25), per la Tari (49), per i ticket sanitari (55), per i servizi bancari (38) e postali (18). Professionisti e artigiani potrebbero trovarsi il portafoglio alleggerito di altri 156 euro nel corso dell’anno. Al supermercato, da quest’anno, scatterà anche l’obbligo di pagare i nuovi sacchetti per la frutta e la verdura, in materiale biodegradabile: la spesa sarà da uno a cinque centesimi a sacchetto.