Calcoli sbagliati nell’aggiudicazione dei lavori per la Torre dell’Angelo.

Calcoli sbagliati errore di un dirigente

Un dirigente del Comune di Vercelli ha commesso l’ennesimo errore e ora la gara per gli interventi di restauro della Torre dell’Angelo andrà rifatta.

La cronologia

Il 16 dicembre 2016 venne indetta la gara per «interventi di restauro conservativo della Torre dell’Angelo». Alla data di scadenza, il 31 gennaio di quest’anno, pervennero 28 offerte e il 6 febbraio fu nominata la commissione di aggiudicazione.
Ben otto mesi per vagliare le offerte e stabilire una graduatoria di aggiudicazione! Finita questa faticaccia, il 19 ottobre, l’appalto venne aggiudicato «provvisoriamente». Lo vinse un’Associazione Temporanea d’Impresa (ATI) con sede a Collegno, per un importo di 397.983,66 euro. Poi il 30 ottobre, come scritto nell’atto che ha annullato l’assegnazione: «perviene una segnalazione telefonica di una delle ditte partecipanti, con la quale si segnalava la presenza di una incongruenza nei conteggi della tabella di aggiudicazione». Così la successiva verifica da parte della Commissione riscontrava poi effettivamente ciò che viene definito «errore materiale nella formula del punteggio…». In pratica tutti i punteggi erano stati attribuiti in modo sbagliato.

Leggi anche:  SELFIE DI NATALE MANDATECI LE VOSTRE FOTO!!!

Gara da rifare

Tuttavia, un ricalcolo con i coefficienti giusti creava un altro grosso problema, escludendo molte delle ditte ammesse alla seconda fase della gara. La soluzione adottata dal dirigente è stata quella di annullare l’aggiudicazione, riammettere tutte le ditte, riconvocare la Commissione e rifare completamente i calcoli.

Sul giornale in edicola il servizio con tutti i dettagli.